Book Post

Archeologia del virtuale e paideia futura

5,9014,00

Una possibile paideia per il tempo futuro non può eludere la persona come progetto a sé, i valori fondanti, i fini ineludibili e i mezzi necessari. E’ vero che la tecnologia, nel suo recente vorticoso sviluppo, ha prodotto la falsa prospettiva di potere modificare persino la vecchia natura antropica dell’uomo, reso ormai “antiquato” rispetto ai travolgenti modelli di vita in rapido susseguirsi, ma ha scontato il fallimento di un disegno teso a creare un’inedita struttura umana, legittimando, alla fine, le ragioni di una plausibile “pedagogia perennis”. Di certo, la “bildung” per le prossime generazioni non potrà rinunziare ai prodotti più sofisticati del virtuale-digitale, al fine di conseguire le proprie finalità in maniera sicura, efficace e significativa. Non si dà una nuova alba del mondo ad ogni scoperta scientifica né si dà mutazione antropologica radicale ad ogni esilarante applicazione della tecnologia. La stessa ibridazione naturale-artificiale non cancella l’immagine dell’uomo che emerge sempre più robusta dal vetusto codice occidentale.
I nuovi dispositivi della tecnologia avanzata sono un valido supporto per realizzare l’agognato e mai raggiunto traguardo di elevare l’uomo dallo stato di natura a quello di cultura, ossia a fronesimon, per una vita di saggezza e di virtù. L’uso non smodato, ma compatibile, del virtuale-digitale potrà rendere condivisibile un progetto paidetico per il tempo venturo.

 

Versione Cartacea

Svuota
COD: 978-88-9326-070-1 Categoria:

Descrizione

Autore: Carmine Piscopo – 2016

Informazioni aggiuntive

Peso0.2000 g
Tipo

Ebook, Libro

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Archeologia del virtuale e paideia futura”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

© 2017 , Giapeto editore - Via Medina 5°, 80133 Napoli, Italia - 081 188939 - info@giapeto.it